Come convertire il proprio punteggio con il quadro TOEIC?

Come molti altri esami di inglese, il TOEIC è un test a risposta multipla, che, tramite un punteggio, permette di certificare il proprio livello di inglese. Grazie a tale punteggio, è possibile valutare il proprio livello di inglese, e ottenere una certificazione delle proprie competenze linguistiche. Questo esame consente di dimostrare al datore di lavoro la propria capacità di parlare in inglese, e ottenere così una promozione, oppure trovare un lavoro all’estero. Si tratta, quindi, di un esame fondamentale per la propria carriera.

L’esame, però, comprende 100 domande per sezione, ossia 200 domande in totale: quindi, è importante sapere quante domande corrette sono necessarie per raggiungere un determinato punteggio. GlobalExam ti dice tutto quello che devi sapere per convertire i tuoi risultati del TOEIC.

Ricorda che, per conseguire il punteggio desiderato, esercitarsi è fondamentale. GlobalExam si impegna ogni giorno per offrirti una preparazione ottimale all’esame TOEIC.

Mi alleno gratis

La tabella

Ogni esame di inglese ha la propria tabella, e la propria interpretazione dei punteggi.

L’esame TOEIC è un esame linguistico professionale. Pone il candidato nelle normali situazioni di un’impresa (viaggio d’affari, telecomunicazioni, conferenze, riunioni, ecc.).

Il TOEIC viene valutato su un totale di 990 punti. Tale punteggio rappresenta la somma dei punteggi di ciascuna sezione, ognuna delle quali dà un punteggio di 495 punti. Più alto è il numero di risposte corrette, più alto sarà il punteggio TOEIC (con un punteggio massimo di 990, che corrisponde a un livello molto buono di inglese.)

Come viene calcolato il punteggio?

Ogni sezione dell’esame TOEIC include 100 domande (ossia, 200 domande in totale). Ogni singola sezione dà un punteggio di 495 punti. Il numero di risposte corrette viene quindi convertito in un punteggio da 0 a 495. Se non ci sono risposte corrette, si ottengono 0 punti, se invece tutte le risposte sono corrette, si ottengono 495 punti.

Il numero di risposte corrette necessario per ottenere un buon punteggio all’esame TOEIC varia tra la comprensione orale e la comprensione scritta. Ecco una tabella riassuntiva per aiutarti a convertire il numero di risposte corrette:

Come viene calcolato il punteggio?

Per quanto riguarda la comprensione orale, la sezione Listening, sono necessarie almeno 27 risposte corrette per conseguire un punteggio di almeno 60 punti. Se si risponde correttamente a meno di un terzo delle domande, si ottengono solo 110 punti. Per raggiungere il livello B1, il punteggio minimo richiesto è 275 punti, pari a 56 risposte corrette. Per ottenere almeno 390 punti, sono necessarie almeno 75 risposte corrette. Se si vuole raggiungere il traguardo superiore, si dovranno dare almeno 89 risposte corrette per ottenere 470 punti. A partire da 93 risposte corrette, si totalizza un punteggio di 495 punti.

Nella seconda parte della comprensione scritta, il Reading, il livello è più basso, e viene raggiunto se si riescono a dare almeno 30 risposte corrette. Il punteggio andrà da 110 punti in su, rispondendo correttamente ad almeno 39 domande. A partire da 63 risposte corrette, il punteggio ottenuto andrà da 275 in su. Per ottenere i 390 punti necessari a raggiungere il livello B2, occorre rispondere correttamente a 83 domande di questa sezione. È possibile conseguire un punteggio di 470 punti rispondendo correttamente a 95 domande su 100. Infine, per totalizzare il punteggio massimo di 495 all’esame bisogna dare 100 risposte corrette.

Durante l’esame, è possibile leggere gli esercizi e le domande sul fascicolo cartaceo. Il candidato deve selezionare la risposta corretta tra 4 opzioni disponibili. Le risposte corrette devono essere inserite in una tabella TOEIC, che verrà letta da un computer.

Non vengono attribuiti punteggi negativi in caso di risposte errate. È preferibile dunque rispondere, anche se non si è sicuri o non si conosce la risposta giusta. Meglio tentare la fortuna!

La scala del punteggio

Sull’attestato dell’esame TOEIC viene riportata una tabella di valutazione, che permette di collocarsi su una scala di punteggio. In base al punteggio totale (la somma dei punteggi relativi alla comprensione scritta e alla comprensione orale), ci si potrà collocare sulla scala della tabella di valutazione del TOEIC. Esiste una tabella per ciascuna sezione, in modo da valutare il proprio livello di inglese per ogni tipo di competenza.

Per quanto riguarda la comprensione orale, esistono 3 livelli:

  • 200 punti: si riescono a capire i concetti più importanti di una fotografia o di una descrizione. Si comprendono i dettagli di una conversazione se include termini semplici, o l’informazione alla fine del dialogo.
  • 300 punti: si capiscono i concetti generali, il contesto e la finalità di testi più lunghi. Si riescono ad assimilare i dettagli, se questi vengono ripetuti, magari con parole diverse.
  • 400 punti: si capiscono i testi difficili, sia brevi che lunghi, sugli argomenti più vari. Si riescono a comprendere i dettagli nel mezzo di una conversazione, o quando le costruzioni delle frasi sono complesse (negazioni).

La scala del punteggio

Per quanto riguarda la comprensione scritta, la scala prevede 4 livelli:

  • 150 punti: si capisce il vocabolario più semplice e comune. Si è in grado di rispondere a una domanda se il linguaggio del testo e dell’informazione sono gli stessi.
  • 250 punti: si riescono a trarre delle semplici deduzioni. Si possono comprendere le strutture grammaticali più semplici, facendo collegamenti tra le informazioni.
  • 350 punti: si riescono a cogliere le idee ma anche gli obiettivi di un testo. Si riescono a collegare informazioni diverse, con strutture grammaticali più complesse. Si comprende il vocabolario di livello intermedio. Si intuisce il significato di alcune espressioni in base al contesto.
  • 450 punti: si possono fare delle deduzioni a partire dalle informazioni colte. Si comprende buona parte del vocabolario. Si riescono a stabilire delle differenze di significato tra termini collegati.

Il livello QCER

L’esame TOEIC serve dunque per valutare il tuo livello di inglese. Per permetterti di capire cosa vuol dire esattamente il tuo punteggio, sulla tabella TOEIC sono stati inseriti i diversi livelli del QCER. In questo modo, sul tuo attestato avrai una tabella di conversione, e potrai valutare il tuo livello di inglese in base alla scala del QCER.

Se ottieni almeno 120 punti, hai raggiunto il primo livello del QCER, il livello A1. Significa che sei in grado di capire il vocabolario comune e familiare, e le situazioni più semplici. Puoi parlare di te, della tua famiglia, e dire da dove vieni.

Se ottieni 225 punti, hai raggiunto il secondo livello del QCER, il livello A2. Puoi capire alcune frasi isolate, o le espressioni di uso comune. Riesci a parlare di argomenti semplici.

Se ottieni 550 punti, hai raggiunto il livello B1 del QCER. Riesci a capire gli elementi fondamentali di un discorso su argomenti familiari. Puoi raccontare senza problemi un evento, o spiegare un progetto. Il livello B1 viene richiesto, ad esempio, per convalidare una laurea in ingegneria: il punteggio TOEIC richiesto, in questo caso, è almeno 750 punti.

Se ottieni 785 punti, hai raggiunto il livello B2 del QCER. Capisci gli elementi fondamentali di un testo, sia concreto che astratto. Riesci a capire una vasta gamma di argomenti. Sei in grado di esprimere la tua opinione e controbattere.

Se ottieni 945 punti o 990, il massimo, hai raggiunto il livello più alto del QCER, il livello C1. È un livello eccellente. Riesci a capire sia testi brevi che lunghi, e puoi intuire alcuni concetti non detti. Sei in grado di comprendere perfettamente gli argomenti familiari, ma anche quelli professionali o accademici. Riesci a esprimerti in modo chiaro, fluido e strutturato.

Superare l’esame

Come avrai intuito, fallire l’esame è impossibile. Infatti, per ottenere la certificazione non è necessario convalidare un livello. In base al risultato conseguito, si ottiene un determinato livello di inglese. Per superare il TOEIC è sufficiente, quindi, ottenere il livello desiderato. Basta avere il punteggio minimo o il livello richiesto dalla propria scuola o dalla propria azienda. Ad ogni modo, le aziende considerano buoni i punteggi superiori a 750 punti. Il livello B2 è, solitamente, quello più richiesto in azienda, poiché è quello che garantisce una buona comprensione dell’inglese e una comunicazione efficace.

L’allenamento al TOEIC, quindi, è fondamentale per ottenere il miglior punteggio possibile e certificare di possedere un buon livello di inglese. Su GlobalExam, ti aiutiamo a preparare l’esame TOEIC, e ad aumentare il tuo punteggio. Attraverso la formazione online, potrai eseguire più volte decine di esercizi tipo del TOEIC. La piattaforma si adatta alle tue esigenze e al punteggio che desideri ottenere, facendoti esercitare in modo progressivo. Mettiamo a tua disposizione tante risorse, tra cui prove pratiche, schede grammaticali, o ancora, suggerimenti utili per prepararti all’esame.

Cosa aspetti? Registrati ed effettua subito la tua prima valutazione TOEIC, è gratuito!

Mi alleno gratis